Trattamento

Ad oggi non è disponibile una specifica terapia per il BCM. Il trattamento è sintomatico e prevede che il paziente si sottoponga periodicamente a visite oftalmologiche.

Esistono lenti filtranti o lenti a contatto colorate di magenta o di marrone per ridurre la fotofobia e per aumentare la sensibilità ai contrasti di colori. In particolare i filtri di colore magenta permettono sia alla luce rossa che a quella blu di passare attraverso la lente colorata e raggiungere  la retina, mentre filtrano la luce di altri colori. La luce rossa aiuta la funzione dei bastoncelli, mentre quella blu attiva i coni blu. Filtri magenta possono essere utilizzati in lenti a contatto o occhiali. Si consideri una visita con un optometrista esperto sulle acromatopsie e in ‘low vision’.

Per la lettura si possono utilizzare lenti di ingrandimento molto potenti e tutti i Tablet (IPad, Kindle) permettono di ingrandire e illuminare in maniera variabile i testi. In alcuni paesi sono a disposizione i libri scolastici in versione elettronica che possono essere visualizzati con un IPad.

Se tengono sotto controllo le luci accecanti, gli individui BCM con migliore capacità visiva possono ottenere la patente di guida. Molti di loro possono guidare con il telescopio bioptic in USA e in Olanda (Europa). Si consideri una visita in un centro specializzato nella riabilitazione alla guida con sistemi bioptic per persone con bassa acuità visiva.